Diffusori per camere da letto: quali scegliere? Migliori articoli, recensioni, costi

In questo articolo vedremo insieme quali tipi di diffusori per ambienti esistono  e quali sono i modelli migliori. Parleremo anche di oli essenziali e di aromaterapia. Dopo aver letto questa guida non avrete più alcun dubbio su quale diffusore per ambienti scegliere per la vostra camera da letto.

Che cos’è un diffusore per ambienti?

I diffusori per ambienti sono apparecchi diventati sempre più conosciuti ed usati grazie alle loro molteplici funzioni che servono a migliorare il benessere e la salute. Questi oggetti infatti non servono solo a profumare le stanze, ma sanificano l’aria malsana di luoghi chiusi, agiscono come repellenti per insetti e ratti e funzionano a livello terapeutico su alcuni disturbi fisici e mentali come stress, ansia e depressione.

In realtà in commercio esistono centinaia di diffusori per ambienti e altrettante fragranze chimiche, ma ovviamente se vogliamo affrontare un discorso seriamente dobbiamo parlare esclusivamente di diffusori per ambienti ad aria fredda e di oli essenziali di qualità.

A cosa serve un diffusore di oli essenziali per ambienti?

I diffusori di oli essenziali sono dispositivi che servono a vaporizzare gli oli essenziali nell’aria. Lo scopo può essere semplicemente quello di profumare una stanza, ma questi apparecchi possono essere usati anche per sanificare l’aria e per la pratica dell’aromaterapia.

Che tipi di diffusori per ambienti esistono?

I diffusori  a spray manuale sono molto semplici da utilizzare. Ovviamente la fragranza viene erogata solo in una piccola area della stanza, quella intorno a cui abbiamo spruzzato l’essenza. Anche se con ogni vaporizzazione si consuma parecchio olio essenziale, questo cade velocemente al suolo, quindi il suo effetto dura pochissimo ed in un’area ristretta.

Lo stesso discorso vale più o meno per i diffusori a evaporazione, delle bacchette di legno imbevute di olio essenziale che impregnandosi esalano l’essenza nell’aria in maniera graduale. Anche in questo caso l’area investita dall’esalazione dei bastoncini non sarà grande, e la quantità di olio essenziale usata non sarà poca rispetto agli altri sistemi di diffusione per ambienti.

Il bruciatore di essenze va escluso dal discorso perché prima di tutto l’olio essenziale nel bruciatore evaporerà per effetto del calore della fiamma sottostante. La candelina non è regolabile e quindi l’olio essenziale brucerà inevitabilmente, diventando addirittura dannoso invece che salutare per la nostra salute.

In più bisogna aggiungere che ogni qualvolta l’olio essenziale viene esalato attraverso il calore le sue molecole cambiano forma, diventano più grandi e perdono gran parte delle loro proprietà benefiche.

Come succede ad esempio nei modelli di diffusore per ambienti a rilascio di calore dolce e a ebollizione dell’acqua.

Poi co sono i vaporizzatori di oli essenziali con sistema a freddo.

Cosa sono i diffusori di oli essenziali a freddo?

Esistono molti differenti tipi di diffusori per ambienti, ma i vaporizzatori a freddo sono quelli più usati perché usano un sistema salutare ed efficiente. Ci sono due tipi di diffusore per ambienti con sistema a freddo, quello con atomizzatore ad aria fredda e il diffusore elettrico ad ultrasuoni.

Il diffusore con atomizzatore ad aria fredda è un modello abbastanza costoso rispetto alle sue caratteristiche. Il sistema di vaporizzazione a freddo usato in questo diffusore è molto sofisticato in realtà. Si tratta di una pompa che spara a tutta forza l’olio essenziale e secco nell’aria.

Le molecole diffuse sono più forti e grandi rispetto a quelle prodotte dal modello di diffusore a freddo ad ad ultrasuoni. Il diffusore con atomizzatore ad aria fredda però fa molto rumore, non è un bell’oggetto di design, ed oltre ad essere costoso rispetto alle sue funzionalità consuma anche molta energia.

E poi c’è il diffusore per ambienti ad ultrasuoni con sistema a freddo.

Che cos’è e come funziona un diffusore per ambienti ad ultrasuoni con sistema a freddo?

Il diffusore elettrico ad ultrasuoni è il tipo di diffusore a freddo più utilizzato e conosciuto. Questo modello nonostante il suo nome altisonante è molto silenzioso e la tecnologia usata è abbastanza semplice.

Si tratta di una scatolina dalla superficie metallica con dentro una biglia di ceramica posta sotto al serbatoio dell’acqua. Questa biglia attraverso una minima carica elettrica si muove e urta contro la superficie metallica producendo vibrazioni fortissime che emettono ultrasuoni. Queste frequenze non sono percettibili dall’orecchio umano né animale, ma sono in grado però di portare l’acqua a ebollizione senza produrre calore. Le bolle d’acqua quando esplodono esalano una leggera nebbiolina bianca che resterà sospesa nell’aria per almeno tre ore.

Insieme al vapore acqueo freddo emesso dal diffusore ci sono le molecole di olio essenziale, pronte per essere respirate ed assorbite gradualmente dal nostro sistema circolatorio. In questo maniera tutte le proprietà salutari contenute nell’olio si conservano inalterate.

Quali sono le funzionalità di un diffusore elettrico ad ultrasuoni?

Il diffusore elettrico ad ultrasuoni è un oggetto veramente ricco e completo di funzionalità sia di base che extra.

La funzione di spegnimento automatico quando l’acqua termina nel serbatoio lo rende totalmente sicuro. Questo tipo di diffusore per ambienti è l’unico diffusore che ci permette di addormentarci o dimenticarlo accesso, oppure uscire ed accenderlo per trovare così l’aria di casa sanificata al nostro rientro.

Il diffusore per ambienti ad ultrasuoni è l’unico tipo di diffusore che possiamo lasciare in camera da letto grazie anche al fatto che è silenziosissimo e grazie alla funzione di regolazione della nebbia. Con questa funzione impostata al minimo possiamo godere degli effetti benefici dell’aromaterapia mentre dormiamo. Anche le donne in stato di gravidanza e i bambini piccoli al di sotto dei tre anni possono praticare l’aromaterapia grazie a questa funzione.

Molti modelli di diffusore ad ultrasuoni comunque hanno il timer. Tra le funzionalità extra troviamo la cromoterapia e la ionizzazione dell’aria.

Che cosa sono gli oli essenziali?

Gli oli essenziali sono delle profumazioni oleose estratte dal materiale vegetale delle piante.

Tutti gli oli essenziali sono dei concentrati anche di proprietà benefiche e terapeutiche oltre che di essenza profumata. Queste essenze vengono usate nella pratica dell’aroamterapia, una medicina naturale volta al miglioramento del benessere psico-fisico.

Ci sono tantissimi oli essenziali, ognuno con le proprie specifiche proprietà terapeutiche, come la funzione antinfiammatoria, antibiotica, antispasmodica, antimicotica e espettorante.

Redattrice, copywriter e graphic designer nel mondo della comunicazione e dei media da più di 15 anni.

Ha redatto e progettato numerose riviste di viaggi e per bambini, ideato e realizzato campagne pubblicitarie, ha pubblicato articoli redazionali sui maggiori quotidiani nazionali.

Scrive sinossi per il cinema e la tv, è ricercatrice per documentari e producer di storie per gli autori.

Videomaker, viaggiatrice, appassionata di arredamento d’interni, elettrodomestici di design, in generale di prodotti di
avanguardia e di tecnologia.

Back to top
Diffusori per Ambienti