Diffusori per ambienti a confronto: i migliori in assoluto del 2021, caratteristiche indispensabili

In questo articolo parleremo di diffusori per ambienti e scopriremo insieme quali sono i migliori in assoluto del 2021. Dopo aver letto questa guida non avremo più dubbi su quale sia il modello di diffusore per ambienti migliore da comprare.

Che cos’è un diffusore per ambienti?

I diffusori per ambienti sono oggetti che servono a vaporizzare dei profumi nell’aria. Se usati correttamente alcuni apparecchi possono sanificare l’aria e possono essere usati per la pratica dell’aromaterapia.

In commercio ci sono vari tipi di diffusori per ambienti, ma i diffusori elettrici con sistema a freddo sono i vaporizzatori migliori che esistono. Con questi apparecchi le molecole di olio essenziale già sciolto nell’acqua rimangono inalterate e dopo essere state inalate entrano direttamente in circolo nel corpo.

Questa nebbiolina bianca di vapore molto sottile misto a olio essenziale prodotta dai diffusori a freddo resta sospesa nell’aria per tre ore. In questo modo gli oli possono essere assorbiti con tutte le loro proprietà benefiche lentamente e in maniera e efficace.

Quali diffusori per ambienti possiamo trovare in commercio?

In commercio troviamo vari sistemi per deodorare gli ambienti. Il modo più semplice è usare uno spray manuale, o diffondere la fragranza dell’olio essenziale con dei bastoncini imbevuti. Ma questi sistemi non investono tutta la stanza, ma solo l’area intorno alla zona in cui sono stati posizionati.

A parte i diffusori a freddo, che possono essere a ultrasuoni o ad atomizzazione, esistono altri tipi di diffusori elettrici.

Il modello a rilascio di calore dolce scalda l’olio essenziale fino ad una temperatura che non supera i 45° affinché l’olio non bruci, mentre il sistema con serpentina scalda l’acqua in cui sono contenuti gli oli essenziali come un bollitore.

Quando l’olio essenziale viene vaporizzato con un sistema a calore le molecole si trasformano, diventando più grandi e perdendo così gran parte delle proprietà benefiche in essi contenute.

I bruciatori di essenze e le candele profumate infatti sono oggetti ormai in disuso perché potenzialmente dannosi. Ogni qual volta si ha una combustione le sostanze cambiano forma e diventano addirittura dannose, come un olio essenziale bruciato per esempio.

Qual’è il miglior tipo di diffusore per ambienti?

Senza alcun dubbio il tipo migliore di diffusore di oli essenziali è quello che produce vapore acqueo a freddo.

Questo modello di diffusore può essere a ultrasuoni o con atomizzatore.

In tutte e due i casi il vapore acqueo è prodotto con un sistema che non usa il calore, ma a freddo. Questo è il modo corretto per praticare l’aromaterapia perché le molecole di olio essenziale precedentemente diluite nell’acqua non cambiano la loro forma e tutte le proprietà benefiche in esso contenute restano inalterate.

Inoltre questa leggera nebbiolina resta sospesa nell’aria per almeno tre ore, quindi si ha tutto il tempo di assorbire le proprietà benefiche degli oli essenziali, tra l’altro disciolti in minima quantità.

Cosa sono i diffusori per ambienti con sistema a freddo?

Da prodotti di nicchia che erano, i diffusori per ambienti ad aria fredda sono sempre più usati. Il prezzo molto basso di questi oggetti insieme ai numerosi benefici che ne derivano usandoli hanno contribuito alla loro larga circolazione.

Oltre a questo i diffusori di oli essenziali a freddo sono rapidamente diventati popolari grazie alla popolarità delle medicine alternative naturali, e grazie ai benefici per la salute degli oli essenziali sempre più conosciuti.

Inoltre molte persone hanno capito che le candele profumate non sono sicure come si pensava una volta. Quando si parla di combustione in ogni caso le molecole di olio essenziale cambiano forma e diventano più grandi. In questo modo perdono le loro proprietà curative e quindi anche la loro efficacia.

Quali sono le caratteristiche di un diffusore per ambienti con sistema di propagazione a freddo?

Questo diffusore per ambienti spesso è dotato di una serie di optional che lo trasformano in un piccolo elettrodomestico avanzato in grado di farci praticare l’aromaterapia nel modo corretto trasformando la nostra casa in una vera e propria spa.

Per esempio un classico optional di questo modello di diffusore è la cromoterapia. Con l’ausilio di luci Led possiamo rendere gradevole un ambiente sia con l’odore che con la luce colorata, e godere allo stesso tempo dei benefici della pratica del colore curativo e dell’olio essenziale che inaliamo.

Il timer è un altro optional molto utile, come la funzione di ionizzazione dell’aria, che elimina le micropolveri facendole cadere al suolo.

Di default invece il diffusore ad ultrasuoni ha un sistema di spegnimento automatico quando l’acqua termina nel serbatoio che lo rende un oggetto totalmente sicuro. Questa funzione ci permette infatti di usarlo durante la notte o addirittura quando non siamo in casa.

Anche la funzione di regolazione della nebbia è molto utile e contribuisce insieme alle altre funzioni in dotazione a rendere questo modello di diffusore unico nel suo genere. Infatti anche le donne in stato di gravidanza e i bambini sotto i tre anni possono beneficiare dell’aromaterapia regolando l’evaporazione ad un livello minimo.

Quale è il modello migliore di diffusore per ambienti con sistema di vaporizzazione a freddo?

Secondo la nostra redazione il modello migliore di diffusore per ambienti con sistema di propagazione a freddo è quello ad ultrasuoni. Abbiamo fatto questa scelta per tutte le caratteristiche che abbiamo visto dopo aver messo i due modelli di diffusore per ambienti con sistema a freddo a confronto.

Il sistema di vaporizzazione è sempre a freddo su tutti e due i modelli di diffusori per ambienti, ma il loro meccanismo di funzionamento è completamente diverso.

Il sistema ad ultrasuoni funziona con delle vibrazioni che fanno muovere e bollire l’acqua senza produzione di calore. Mentre il sistema con atomizzazione dell’aria spara a pressione gli oli essenziali nell’aria con un sofisticato sistema a pompa.

Le ultime due caratteristiche ma non meno importanti delle altre che contribuiscono a mettere sul nostro podio il modello di diffusore di oli essenziali ad ultrasuoni sono l’estrema silenziosità e il ridotto consumo energetico.

Il modello con atomizzazione dell’aria invece consuma di più, è più rumoroso ed anche più costoso come investimento iniziale rispetto al diffusore per ambienti ad ultrasuoni.

Redattrice, copywriter e graphic designer nel mondo della comunicazione e dei media da più di 15 anni.

Ha redatto e progettato numerose riviste di viaggi e per bambini, ideato e realizzato campagne pubblicitarie, ha pubblicato articoli redazionali sui maggiori quotidiani nazionali.

Scrive sinossi per il cinema e la tv, è ricercatrice per documentari e producer di storie per gli autori.

Videomaker, viaggiatrice, appassionata di arredamento d’interni, elettrodomestici di design, in generale di prodotti di
avanguardia e di tecnologia.

Back to top
Diffusori per Ambienti